2 giugno, Festa della Repubblica: le origini, la storia, perché si festeggia..


La data è stata scelta perché, proprio tra il 2 e il 3 giugno 1946, si tenne il referendum con cui gli italiani, dopo 85 anni di regno della dinastia dei Savoia (di cui 20 di dittatura fascista), scelsero di far diventare l'Italia una Repubblica costituzionale, abolendo la monarchia.

A tutt'oggi la cerimonia di festeggiamento del 2 giugno prevede la deposizione di una corona d'alloro al Milite Ignoto presso l'Altare della Patria e una parata militare alla presenza delle più alte cariche dello Stato. Uno dei momenti più spettacolari della parata è quello dell'esibizione delle Frecce Tricolori: dieci aerei, di cui nove in formazione e uno solista, che compongono la pattuglia acrobatica più numerosa del mondo.


I festeggiamenti nella Capitale italiana proseguono nel pomeriggio con l'apertura al pubblico dei giardini del palazzo del Quirinale, sede della Presidenza della Repubblica Italiana, con concerti delle bande dell'Esercito Italiano, della Marina Militare Italiana, dell'Aeronautica Militare Italiana, dell'Arma dei Carabinieri, della Polizia di Stato, della Guardia di Finanza, del Corpo di Polizia Penitenziaria e del Corpo Forestale dello Stato.

Inno di mameli spiegato da Roberto Benigni:

Hey..siamo gatti mica acrobati. (video)

Ogni giorno è speciale. (bellissima da leggere)


Il mio amico aprì il cassetto del comodino della moglie e ne estrasse un pacchetto avvolto in carta di riso: "Questo - disse - non è un semplice pacchetto, è biancheria intima." Gettò la carta che lo avvolgeva e osservò la seta squisita e il merletto.
"Lo comprò la prima volta che andammo a New York, otto o nove anni fa. Non lo usò mai. Lo conservava per un'occasione speciale. Bene... credo che questa sia l'occasione giusta".
Si avvicinò al letto e collocò il capo vicino alle altre cose che avrebbe portato alle pompe funebri: sua moglie era appena morta.
Girandosi verso di me, disse: "Non conservare niente per un'occasione speciale, ogni giorno che vivi è un'occasione speciale".
Sto ancora pensando a queste parole... hanno cambiato la mia vita. Ho capito che la mia esistenza deve essere un insieme di esperienze da godere, non per sopravvivere. Ormai non conservo nulla. Uso i miei bicchieri di cristallo tutti i giorni, metto la giacca nuova per andare al supermercato, se decido così e ne ho voglia.
Le frasi "un giorno..." e "uno di questi giorni..." stanno scomparendo dal mio vocabolario. Se vale la pena vederlo, ascoltarlo o farlo, voglio vederlo, ascoltarlo o farlo adesso. Non sono sicuro di cosa avrebbe fatto la moglie del mio amico se avesse saputo che non sarebbe stata qui per il domani che tutti prendiamo tanto alla leggera. Credo che avrebbe chiamato i suoi familiari e gli amici intimi. Magari avrebbe chiamato alcuni vecchi amici per scusarsi e fare la pace per una lite passata.
Mi piace pensare che sarebbe andata a mangiare cibo cinese, il suo preferito. Sono queste piccole cose non fatte che mi procurerebbero un grande fastidio, se sapessi che le mie ore sono contate. Infastidito perché smisi di vedere buoni amici con i quali mi sarei messo in contatto..."un giorno"... Infastidito perché non scrissi certe lettere, che avevo intenzione di scrivere "uno di questi giorni". Infastidito e triste perché non dissi ai miei figli e ai miei fratelli, con sufficiente frequenza, quanto li amavo.
Adesso cerco di non ritardare, trattenere o conservare niente che aggiungerebbe risate o allegria alle nostre vite. E ogni giorno dico a me stesso che questo giorno è speciale...
Ogni giorno, ogni ora, ogni minuto... è speciale.

Ancora sui carabinieri..Barzelletta. (video)



Il Conto.. Il Conto.. (Leggetela, ne vale la pena.)


Preoccupato del senso della vita e dell'ultimo giorno, e soprattutto del Giudizio Finale, a cui prima o poi certamente sarebbe andato incontro, un uomo fece un sogno. Dopo la morte, si avvicinò titubante alla grande porta della Casa di Dio. Bussò, ed un angelo sorridente venne ad aprire. Lo fece accomodare nella sala d'aspetto del Paradiso.
L'ambiente era molto severo. Aveva il vago aspetto di un'aula di tribunale. L'uomo aspettava, sempre più intimorito.
L'angelo tornò dopo un po' con un foglio in mano, su cui, in alto, campeggiava la parola «conto». L'uomo lo prese e lesse: «Luce del sole e stormire delle fronde, neve e vento, volo degli uccelli ed erba. Per l'aria che abbiamo respirato e lo sguardo alle stelle, le sere e le notti ...». La lista era lunghissima.
«... Il sorriso dei bambini, gli occhi delle ragazze, l'acqua fresca, le mani ed i piedi, il rosso dei pomodori, le carezze, la sabbia delle spiagge, la prima parola del tuo bambino, una merenda in riva ad un lago di montagna, il bacio di un nipotino, le onde del mare...». Man mano che proseguiva nella lettura, l'uomo era sempre più preoccupato.
Quale sarebbe stato il totale? Come, e con che cosa, avrebbe mai potuto pagare tutte quelle cose che aveva avuto? Mentre leggeva con il batticuore, arrivò Dio. Gli batté una mano sulla spalla. «Ho offerto io!», disse ridendo, «Fino alla fine del mondo… È stato un vero piacere!». (tratto da "I fiori semplicemente fioriscono" di Bruno Ferrero)

C'era un tempo..


C’era un tempo in cui gli uomini erano simili agli Dei, ma abusarono talmente del proprio potere che Brahma, il Dio Supremo, decise di privarli della potenza divina nascondendola in un luogo a loro inaccessibile.
Pensò di consultare gli altri Dei per risolvere il problema. Alcuni degli Dei riuniti a consiglio dissero:
”Nasconderemo la divinità dell’uomo nelle profondità della terra”. Brahma rispose:
“Non è sufficiente, l’uomo scaverà e la troverà”. Gli Dei dissero allora: ”Nasconderemo la divinità dell’uomo negli abissi oceanici”.
Brahma rispose ancora: “Non basta. L’uomo esplorerà le profondità dei mari e riuscirà a riportarla in superficie”.
Allora gli dei: “La nasconderemo sulla montagna più alta, quasi al limite del cielo, dove l’uomo non potrà arrivare”.
Brahma rispose ancora: “Non basta. L’uomo scalerà le montagne più alte e se ne impadronirà”. Allora gli dei conclusero:
“Non sappiamo dove nascondere la divinità dell’uomo, non c’è posto sulla terra, nel mare o nel cielo che egli non possa raggiungere”.
Finalmente Brahma sentì di aver trovato la soluzione al problema e disse: “La nasconderemo profondamente dentro l’uomo stesso, abiterà proprio nel suo cuore: è l’unico posto in cui l’uomo non guarderà.
(Antica leggenda Indù.)

Un mattino, come spesso accadeva, il califfo Harun al-Rashid chiamò un..


Un mattino, come spesso accadeva, il califfo Harun al-Rashid chiamò un indovino e gli raccontò il seguente sogno: ” Ho sognato che i miei denti cadevano l’uno dopo l’altro e alla fine la mia bocca restava senza denti. Cosa ne pensi?” “Oh! Signore, non è un buon segno. Il sogno significa che i tuoi parenti moriranno prima di te e tu rimarrai solo!” gli disse l’indovino. Il califfo si rattristò e si infuriò a tal punto che ordinò all’indovino di non farsi più vedere. Quindi raccontò il sogno ad un altro mago. Questi gli rispose: “Oh! mio signore, è un buon segno. Il sogno prevede che la tua vita sarà lunga e che tu sopravviverai ai tuoi parenti e camperai più di tutti!”. Il califfo tutto contento disse: “Che bel sogno!”, e diede cento denari al mago che lo aveva interpretato così bene. Poi chiamò il visir e gli ordinò di cercare il primo indovino e di chiedergli scusa per come era stato cacciato dal palazzo. In fondo, il primo gli aveva rivelato la medesima cosa, ma aveva sbagliato la maniera di dirla. Anche la verità più bruciante si può dire in modo gentile.
La cortesia è l’intelligenza del cuore.(Tratto da "Solo il vento lo sa" di Bruno Ferrero)

Dice il saggio: C'era una volta un vecchio saggio seduto ai bordi di..


C'era una volta un vecchio saggio seduto ai bordi di un'oasi all'entrata di una città del Medio Oriente. Un giovane si avvicinò e gli domandò: "Non sono mai venuto da queste parti. Come sono gli abitanti di questa città?" L'uomo rispose a sua volta con una domanda: "Come erano gli abitanti della città da cui venivi?" "Egoisti e cattivi. Per questo sono stato contento di partire di là". "Così sono gli abitanti di questa città!", gli rispose il vecchio saggio. Poco dopo, un altro giovane si avvicinò all'uomo e gli pose la stessa domanda: "Sono appena arrivato in questo paese. Come sono gli abitanti di questa città?" L'uomo rispose di nuovo con la stessa domanda: "Com'erano gli abitanti della città da cui vieni?". "Erano buoni, generosi, ospitali, onesti. Avevo tanti amici e ho fatto molta fatica a lasciarli!".
"Anche gli abitanti di questa città sono così!", rispose il vecchio saggio. Un mercante che aveva portato i suoi cammelli all'abbeveraggio aveva udito le conversazioni e quando il secondo giovane si allontanò si rivolse al vecchio in tono di rimprovero:
"Come puoi dare due risposte completamente differenti alla stessa domanda posta da due persone?
"Figlio mio", rispose il saggio, "ciascuno porta nel suo cuore ciò che è.
Chi non ha trovato niente di buono in passato, non troverà niente di buono neanche qui.(Storia Zen)

Il genio e le vacanze. (Barzelletta)


Un rappresentante, un impiegato e un direttore del personale escono dall’ufficio a mezzogiorno e vanno verso un ristorantino quando sopra una panca trovano una bellissima e vecchissima lampada ad olio. La prendono in mano e dopo un attimo appare il genio della lampada. “Generalmente esaudisco tre desideri, ma poiché siete tre, ne avrete uno ciascuno”. L’impiegato spinge gli altri e grida: “tocca a me, a me….Voglio stare su una spiaggia incontaminata delle Bahamas, sempre in vacanza, senza nessun pensiero che potrebbe disturbare la mia quiete”. Detto questo svanisce e si ritrova alle bahamas. Il rappresentante grida: “a me, a me, tocca a me! Voglio gustarmi un cocktail su una spiaggia di Tahiti con la donna dei miei sogni!” E anche lui svanisce e si ritrova in una bellissima spiaggia di Tahiti con una donna stupenda. Tocca a te, dice il genio, guardando il Direttore del personale. Il direttore pensa un attimo e poi dice: “Voglio che dopo pranzo quei due tornino al lavoro!” Detto fatto. Il Genio scompare. Morale:
Lasciate sempre che sia il capo a parlare per primo!

I tre vecchietti. (Barzelletta)


Tre vecchietti, tutti abbondantemente sopra la soglia dei settant’ anni, stanno ad un tavolo d’osteria davanti a un mezzo litro di vino rosso e discutono dei guai provocati dall`avanzare dell’età: Io, esordisce il primo, tutte le mattine mi alzo all’alba, prendo il mio cane e vado a caccia. Ma mentre una volta tornavo sempre col carniere pieno, ora non ci vedo più bene e non piglio neanche una lepre zoppa a me è la vista che mi rovina, è la vista. Io, si lamenta il secondo, avevo uno stomaco di ferro, riuscivo a mangiare di tutto e mi facevo certe scorpacciate di polenta con le costine di maiale…. Ora la sera sono costretto a cenare con una minestrina a me è lo stomaco che mi rovina, è lo stomaco…. Io, conclude il terzo, starei abbastanza bene, pensate che questa mattina ho visto la figlia della mia vicina che lavava i panni al ruscello, senza pensarci due volte, mi sono avvicinato da dietro e me la son fatta, ma lei si è voltata e mi ha detto: - “Ah peppì, è la terza volta che lo facciamo da stamattina!” - A me è la memoria che mi rovina, è la memoria!

L'avvocato e il mendicante. (Barzelletta)


Un avvocato molto famoso, uscendo dallo studio, vede un mendicante seduto sotto i portici che chiede l’elemosina. Provandone compassione, tira fuori una banconota da 5 euro e la da’ al pover’uomo. “Avvocato”, dice il mendicante, “mi tolga una curiosita’ … Sono vent’anni che lei mi fa l’elemosina ogni sera e la ringrazio. Ma perche’ vent’anni fa mi regalava 100.000 lire, poi dieci anni fa mi regalava 50.000 lire, 5 anni fa 20.000 e ora solo 5 euro? Invece di aumentare diminuisce?” “Caro mio … Lei deve sapere che vent’anni fa ero single e avevo cosi’ tanti soldi che non riuscivo neanche a spenderli. Poi dieci anni fa mi sono sposato e ho dovuto limitare le spese; cinque anni fa mi sono nati due gemelli e ho dovuto tirare la cinghia. E ora che i miei genitori sono malati devo proprio stare attento a ogni euro che spendo!” “E … mi dica una cosa, Avvocato”, ribatte il mendicante, ”Ma tutte queste persone proprio con i miei soldi le deve mantenere?”

Il marito in paradiso. (barzelletta)


Un uomo dopo essere passato a miglior vita sta percorrendo il corridoio che porta al paradiso assieme ad un angelo. Ai lati del corridoio vede dei grandi orologi. Incuriosito chiede all’angelo a cosa servono, e l'angelo risponde: - Ogni orologio corrisponde ad una donna e misura quante corna stà facendo al marito. L’uomo sogghignando: - Guarda mia sorella ha già fatto un paio d’ore e la Gina se la cava bene! L’uomo dice all’angelo: - Non ci sono tutti gli orologi, manca quello di mia moglie vero? Significa che lei non mi ha mai fatto le corna.. L’angelo risponde: - Quello di sua moglie è in ufficio dal capo, Lo usiamo come ventilatore.

Orango salva uccellino che stava affogando. (video)



La Tasi slitta a settembre..In 12 grandi città è più cara dell’Imu..(leggi tutto)


In media si pagheranno 240 euro a famiglia: ma a Genova, Milano, Torino e Roma si supera abbondantemente quota 400. Ecco la mappa dei disagi:

 Alla fine la proroga della Tasi è arrivata. Il pagamento della prima rata della Tassa sui servizi indivisibili è stata spostata da giugno a settembre ma solo per quei Comuni che il 23 maggio non hanno ancora deciso quale aliquota applicare, per tutti gli altri si pagherà alla scadenza attuale del 16 giugno.

La decisione è stata presa in serata dal Governo dopo un incontro tecnico con i Comuni. Si spera così anche di raffreddare la polemica politica. Alle scorse Politiche era l’Imu a tenere banco nei comizi, ora rischia di esserlo la Tasi. In aprile il Governo ha varato le modalità di applicazione della nuova imposta, ma ad oggi sono in pochi a sapere quanto dovranno pagare e questo perché solo poco più del 10% dei Comuni ha deliberato su aliquote ed eventuali detrazioni.

La maggioranza dei contribuenti, in particolare i proprietari di seconde case, vive nell’incertezza, e nei giorni scorsi si è avanzata l’ipotesi di prorogare la scadenza dei pagamenti. A giustificare le lentezze dei Comuni sono le elezioni comunali, che riguardano oltre 4.000 Municipi. «Quei Consigli comunali - ha ricordato il presidente dell’Anci Piero Fassino - ad aprile erano già sciolti e quindi impossibilitati a deliberare». Anche per questo la legge ha previsto che, in caso di mancata delibera sulle aliquote, i proprietari di prima casa potranno pagare tutto entro il 31 dicembre 2014.

Il balletto
L’intervento del governo dà un po’ di ossigeno ai contribuenti, nel giorno in cui si scopre che, in molti Comuni, alla fine, la nuova tassa costerà più della vecchia Imu. A fotografare il balletto sulla casa è uno studio del servizio politiche territoriali della Uil: su 32 città capoluogo che hanno deliberato la Tasi, in 12 di queste il conto è più salato che negli anni passati. Le città dove il conto è già salito sono Bergamo, Ferrara, Genova, La Spezia, Macerata, Mantova, Milano, Palermo, Pistoia, Sassari, Savona e Siracusa.

I piccoli centri
Allargando lo sguardo ai piccoli centri, il caos è totale: alla scadenza della pubblicazione delle delibere sul sito del Ministero dell’Economia sono soltanto 832 i municipi che hanno fissato le aliquote . Ma attenzione, di questi 832 solo 514 hanno reso nota la delibera. «Se il buongiorno si vede dal mattino - commenta Guglielmo Loy, segretario confederale Uil - la nuova imposta porterà delle amare sorprese per gli italiani».

Il bonus di 80 euro neutralizzato
Inoltre, tra Tasi, Tari e Addizionali Comunali si rischia di neutralizzare il bonus Irpef, o peggio come nel caso dei pensionati, esclusi dagli «80 euro», il pericolo è di peggiorare ulteriormente la situazione economica, aumentando il carico fiscale complessivo.

Le aliquote
Ad eccezion fatta per Aosta, dove per le case non di lusso l’aliquota è stata fissata al livello base dell’1 per mille, e Pordenone con l’1,25 per mille, tutte le altre Città hanno aumentato le aliquote. 11 Città (Ancona, Bologna, Cagliari, Cremona, Ferrara, Genova, La Spezia, Piacenza, Reggio Emilia, Torino, Vicenza), sulle aliquote della prima casa, hanno adottato l’addizionale dello 0,8 per mille arrivando al 3,3 per mille, soltanto Milano e Roma hanno deciso di ricorrere all’addizionale suppletiva della Tasi sulle seconde case, arrivando in questo caso all’11,4 per mille. Torino ha scelto il 3,3 per mille con detrazione fissa di 110 euro per immobili con rendita catastale fino a 700 euro, più 30 euro per ogni figlio minore di 26 anni; Genova ha scelto il 3,3 per mille con detrazioni decrescenti da 114 euro per immobili con rendita catastale fino a 550 euro per arrivare a 50 euro per immobili con rendita fino ai 900 euro. Ancona ha scelto il 3,3 per mille con detrazioni legate agli immobili con rendita catastale fino a 440 euro e per il 2015 ha intenzione di portare l’aliquota sulla prima casa al 4,1 per mille; Palermo ha scelto il 2,9 per mille con detrazione fissa di 50 euro, più 20 euro per figli minori di 18 anni; Bologna ha scelto il 3,3 per mille con detrazioni decrescenti con il crescere delle rendite; Cagliari e Vicenza hanno scelto aliquote differenziate (2,8 per mille e 3,3 per mille).

La stangata
Tra il totale delle Città oggetto del campione, la media della Tasi è di 240 euro a famiglia, a fronte dei 267 euro pagati nel 2012 con l’Imu. In particolare a Torino mediamente la Tasi costerà 468 euro (475 euro era il costo dell’Imu); a Genova 439 euro (372 euro era il costo dell’Imu); a Milano 430 euro (396 euro era il costo dell’Imu); a Roma 410 euro (537 era il costo dell’Imu); a Ferrara 308 euro (248 euro era il costo dell’Imu); ad Ancona 306 euro (341 euro era il costo dell’Imu); a Bologna 301 euro (321 euro era il costo dell’Imu ); a Cagliari 264 euro (351 euro era il costo dell’Imu); a Palermo 154 euro (152 euro era il costo dell’Imu).

"Il colibrì." Ovvero se tutti facessimo la nostra parte..


Durante un incendio nella foresta, mentre tutti gli animali fuggivano un colibrì volava in senso contrario con una goccia d’acqua nel becco, durante il suo volo verso l'incendio vide un leone - “Cosa credi di fare, tu?” - gli chiese il leone.
- “Vado a spegnere l’incendio!” - rispose il piccolo volatile.
- “Con una goccia d’acqua?” - ribattè il leone con un sogghigno di derisione.
Il colibrì, proseguendo il volo, rispose: - “Io faccio la mia parte!” (Racconto africano)

Ad un posto di blocco dei carabinieri un automobilista.. (barzelletta)


Un automobilista ad un posto di blocco dei carabinieri non si ferma, anzi accelera e fugge..I carabinieri prontamente salgono sulle loro autopattuglie e si mettono all'inseguimento. Dopo una mezz'ora riescono a raggiungere l'auto in fuga e la fermano, al posto di guida un signore trafelato porge i documenti all'appuntato che dopo una minuziosa perquisizione dice al conducente dell'autovettura: "ma dica un pò.. perchè fuggiva se è in regola e non ha niente da nascondere?" - il conducente risponde: "vede mia moglie è scappata di casa con un suo collega, e quando vi ho visti al posto di blocco che mi fermavate pensavo che me la voleste ridare indietro."

Meteo Maggio 2014: arriva Hannibal, l'anticiclone africano. Caldo in tutta Italia con punte di..


33°. Avete visto più l’ombrello che il bikini? Tanto per usare una frase inflazionata: le cose stanno per cambiare. Arriva Hannibal, l’anticiclone africano, e l’Italia si prepara ad essere avvolta da una bolla di caldo che farà raggiungere al termometro picchi altissimi, misurabili solitamente ad estate inoltrata. Così, dopo un avvio primaverile che sembrava ancora autunno, si passa alla seconda parte della stagione con un occhio già rivolto all’estate. Ed eccoli già pronti i soliti di “Non ci sono più le mezze stagioni!”.

Secondo quanto rivelato da ilmeteo.it, che monitora le manovre di Hannibal già da un pezzo, l’anticiclone africano starebbe preparando la sua “affermazione” nel bacino mediterraneo. L'anticiclone africano dovrebbe arrivare nell’ultima decade di maggio 21 - 22 maggio, dove si annuncia la prima ondata di caldo intenso della stagione.

Si parla di temperature alte con picchi anche di 33°. E in un attimo siamo già in atmosfera anguria e zanzare. Il flusso caldo subtropicale si spingerebbe quindi gradualmente verso le latitudini centrali del Mediterraneo, Italia compresa. E allora prepariamoci per i primi giorni di spiaggia e d'estate.. Sarà forse troppo presto per parlare di estate? Dopo un lungo, lunghissimo inverno non è mai troppo presto.

Rivoluzionaria scoperta: l'alimento che combatte l'osteoporosi.


Per combattere e prevenire l'osteoporosi tra un paio d'anni potrebbe essere utilizzata la salvia.
La rivoluzionaria scoperta arriva dalla Corea e permetterebbe a tantissime donne di vivere senza la fastidiosa patologia che colpisce le ossa.

L’osteoporosi è una patologia che colpisce le ossa indebolendole: generalmente interessa le donne in menopausa e può portare a facili fratture e anche alla limitazione dei movimenti. Oggi però la ricerca è arrivata a un meraviglioso traguardo scoprendo un rimedio naturale in grado di combattere questo disagio.

Il Dott. Yan Cui e i ricercatori coreani del Department of Pharmacology and Institute of Cardiovascular Research presso la School of Medicine della Chonbuk National University hanno infatti scoperto che la salvia ha il potere di combattere e di prevenire la malattia. Lo studio è stato svolto su un modello animale ed è stato constatato che gli esemplari di topo femmina in menopausa forzata traevano beneficio dagli estratti di Salvia Milthiorriza (SM) assunti per via orale: le ossa erano più salde e la densità era aumentata. La salvia quindi, ha la capacità di diminuire lo stress ossidativo legato alla cessazione dell’attività ovarica combattendo quindi il disturbo. C’è da aspettarsi che nei prossimi anni vengano messi in distribuzione degli estratti di salvia privi di effetti collaterali che aiutino le donne a prevenire l’osteoporosi. Per il momento invece, è essenziale l’alimentazione corretta: assumete tantissimo calcio attraverso latte, latticini, acque minerali e vegetali verdi.

Come eliminare le cellulite in poche settimane.


E' bene innanzitutto precisare che non esiste, almeno fino ad ora, un rimedio definitivo in grado di far scomparire miracolosamente la cellulite; esistono però alcuni accorgimenti ed interventi naturali "fai da te" efficaci al fine di ridurre o prevenire il formarsi della cellulite. Il metodo che sembra funzioni di più è quello dei fondi di caffè.

La caffeina è famosa per le proprietà toniche, ma forse molti non sanno che viene utilizzata pura o sotto forma di estratti naturali anche nei trattamenti e prodotti cosmetici appositi contro la cellulite.
La caffeina è spesso il principale ingrediente attivo presente in creme anti-cellulite. Si tratta di un diuretico naturale ed è pensato per migliorare l'aspetto della cellulite, aumentando il flusso sanguigno, eliminando il liquido nelle cellule della pelle e riducendo il grasso.

Ecco una ricetta semplicissima per preparare un impacco di caffè per curare la cellulite a casa per 3 volte a settimana: Scaldare, ma non troppo altrimenti ci si ustiona, dei fondi di caffè nel forno a microonde. Mescolare circa un cucchiaio di olio di oliva con i fondi di caffè e applicare la miscela sulle zone colpite da cellulite.
Avvolgere poi la pellicola trasparente nelle zone trattata e lasciare agire per 10-15 minuti. Passato il tempo di posa, rimuovere l'involucro di plastica e sciacquare con acqua tiepida.
Ripetere il trattamento 3 volte a settimana per almeno 6 settimane.

Quando viene applicato esternamente sulla pelle, il caffè, grazie sempre alle proprietà della caffeina, aiuta a ridurre il numero delle cellule di grasso sotto la pelle ed aumentare il flusso di sangue aiutando ad espellere l'eccesso di tossine.

OROSCOPO dell'estate 2014 - di Paolo Fox. (Clicca l'immagine per leggere)




Amore - ariete estate 2014: l'estate, soprattutto a partire da metà Luglio, vedrà una grande ripresa anche nel settore affettivo per voi ariete. Sarete in grado di dedicarvi anche all'amore ed il trigono di Giove potrebbe portarvi anche un nuovo importante incontro, una nuova storia d'amore. I single che vorranno dedicarsi solo ad avventure troveranno molte occasioni per farlo.

Lavoro - denaro ariete estate 2014: non sarà periodo di vacanza per voi l'estate, perchè sarà in questi mesi che partirete alla grande con i vostri progetti, con le vostre idee da mettere in campo alla grande. Riuscirete a fare di tutto con una energia notevole. Tutto quello che era bloccato nei primi sei mesi a causa di Marte in bilancia ora troverà il via libera. Attestati di stima, riconoscimenti di meriti, occasioni importanti per allargare il giro dei clienti.

Fortuna - ariete estate 2014: Giove sarà la vostra fortuna e colpirà molti settori della vostra vita. Diciamo che grazie alla vostra energia riuscirete davvero a fare di tutto. Quello che giungerà sarà merito solo di voi stessi, delle vostre qualità ma il fato vi donerà anche qualcosa legato ai soli colpi di fortuna.




Amore - toro estate 2014: purtroppo Saturno dallo scorpione vi infastidisce anche in estate e le coppie che non sono ancora scoppiate potrebbero farlo proprio durante i mesi più caldi. Per quelle invece che resisteranno allora si prospetta una riaccensione del desiderio, della passione. I single avranno la smania di nuove conquiste ed avventure ma non se ne prevedono molte anzi si potranno contare sulla punta delle dita.

Lavoro - denaro toro estate 2014: anche nel lavoro non si prospettano cose eccezionali. Saturno blocca le nuove iniziative per tutto l'anno ancora ed anche in estate e questo vi porta un pò di malessere. Dovete poi considerare che Marte in scorpione da Luglio vi metterà il bastone fra le ruote anche lui. Non fate investimenti, non firmate contratti a lungo termine e non stipulate accordi finanziari senza leggere per bene tutte le clausole.

Fortuna - toro estate 2014: niente di che. Non aspettatevi nulla di positivo dal fato questa estate. Sarà la solita routine senza eventi importanti. Quello che vi giungerà sarà solo per quello che avrete seminato nei primi 6 mesi di questo anno ma soprattutto negli ultimi sei mesi del vecchio anno.




Amore - gemelli estate 2014: Giove torna in un segno amico da metà Luglio e vi porta quella voglia di riprendervi dopo magari una caduta sentimentale. Siete davvero molto vogliosi di trovarvi un nuovo amore e chi è in coppia potrà addirittura decidere, con il sestile di Giove al proprio Sole, di andare a convivere, di sposarsi. Non rinunciate ad uscire, a divertirvi, a frequentare posti diversi ed insoliti perchè le nuove conoscenze saranno soprattutto li.

Lavoro - denaro gemelli estate 2014: il lavoro proseguirà molto bene per chi no nandrà in vacanza nei mesi di Giugno, Luglio ed Agosto. Sarete davvero molto impegnati sul lavoro ma sarete ricompensati per i vostri sforzi. Giove porterà nuove occasioni per chi è alla ricerca di un lavoro e quindi inviate curriculum e fate colloqui perchè l'occasione potrebbe essere dietro l'angolo. Attestati di stima, ripresa di rapporti con colleghi con cui si erano avuti battibecchi.

Fortuna - gemelli estate 2014: anche per voi ci saranno occasioni positive in serbo da parte del destino e grazie al sestile di Giove. Avrete molta voglia di divertirvi, sarete ottimisti ed il fato potrà sorridervi nei nuovi incontri sentimentali ma anche nel lavoro. Si prospetta un periodo estivo fortunato per molti gemelli quindi.




Amore - cancro estate 2014: Giove oramai è alle spalle ma vi avrà certamente portato molte cose nella vostra vita. Qualcuno si sarà sposato, qualcun altro avrà trovato l'amore, qualcun altro sarà andato a convivere. Siete ora in un periodo in cui dovrete confermare tutto quello che avete in amore. Vivrete una vita sentimentale all'insegna della serenità e della comodità ma non siate impulsivi per non rovinare il tutto.

Lavoro - denaro cancro estate 2014: nella professione dovreste aver fatto passi in avanti nei primi sei mesi dell'anno grazie a Giove nel vostro segno. Saranno partiti progetti nuovi. Ora dovete proseguire per la vostra strada sicuri del fatto che le cose iniziate nei primi mesi proseguiranno anche per tutta questa estate, periodo delle vacanze permettendo. Buoni i guadagni, gli incassi e se siete liberi professionisti potrete allargare il cerchio dei clienti.

Fortuna - cancro estate 2014: Giove vi ha già portato molta fortuna nell'anno passato e nei primi 6 mesi di questo. Ora aspettatevi di avere ulteriori conferme e la fortuna sarà benevola per voi nelle trattative economiche. Potreste infatti fare un bell'investimento finanziario oppure trovare l'offerta di una casa in vendita ad un prezzo eccezionale.




Amore - leone estate 2014: giungerà per molti di voi un nuovo amore, una nuova conoscenza importante che da amicizia semplice potrebbe trasformarsi in un vero e caldo amore. I mesi estivi saranno pieni di passione, di voglia di creare e portare avanti una nuova e splendida relazione e Giove vi aiuterà in questo. Se siete in coppia potreste progettare un figlio, una convivenza, un matrimonio e tutto sarà fatto alla perfezione. I single escano e si divertano perchè durante inviti, feste, riunioni potranno incontrare la propria anima gemella.

Lavoro - denaro leone estate 2014: inizia per voi, proprio durante l'estate, il passaggio benevolo, positivo di Giove sul vostro Sole. Cosa volete di più. Inizierete nuovi percorsi lavorativi, avrete più voglia di investire del tempo in nuovi progetti avendo anche idee geniali. Sarete in grado di portare avanti molti lavori che in un futuro molto vicino porteranno molto denaro. Osate perchè questo aspetto vi aprirà nuove strade tutte ottime da seguire. I vostri sogni nel cassetto dovranno uscire fuori.

Fortuna - leone estate 2014: che dire ! Questo è il periodo adatto per ottenere dal destino quello che non vi è giunto nei mesi scorsi. Occasioni di lavoro fortunate, vincite al gioco, investimenti finanziari azzeccati. Tutto questo potrebbe portarvi Giove anche senza che voi facciate molto. Sarà una estate baciata realmente dalla madame Fortuna.




Amore - vergine estate 2014: andando via Giove dal cancro andranno via anche i favori in amore e nei sentimenti. Avete vissuto un sestile del pianeta al vostro Sole che vi avrà certo portato nuove conoscenze, forse un grande amore, forse una grande amicizia. Nonostante l'andar via di Giove dal segno amico del cancro, il mese di Agosto potrà essere per voi, soprattutto se siete single, molto favorito nei rapporti sentimentali, nei rapporti di amicizia, nelle nuove conoscenze che potrebbero portare a nuove relazioni passionali. I single quindi puntino a fare nuovi incontri proprio nel mese di Agosto mentre chi è in coppia potrà vedere aumentare la sua carica erotica, la sua passionalità sotto le lenzuola.

Lavoro - denaro vergine estate 2014: certamente negli ultimi mesi dell'anno 2013 e nei primi mesi del 2014 Giove vi ha portato qualcosa di molto favorevole anche a livello lavorativo, professionale. Avrete iniziato nuovi progetti che ora, in estate vedranno molte conferme. Molti di voi vedranno non pochi guadagni, molti soldi entrare proprio grazie a quello seminato in passato. Chi non si è dato da fare però annasperà durante l'estate e non pensate di ottenere un buon posto di lavoro quindi.

Fortuna - vergine estate 2014: questa estate sarà per voi positiva ma non fortunata ma attenzione questo non vuole dire che non arriveranno cose buone. Semplicemente tutto quello che di bello arriverà sarà merito vostro, delle vostre qualità, del vostro impegno profuso nel passato. Siete padroni della vostra vita e buone notizie potranno giungere in tutti i campi soprattutto in Agosto.




Amore - bilancia estate 2014: mettete da parte le vostre incertezze ed indecisioni in amore perchè già da Giugno, con Venere in gemelli, potrete iniziare a vivere una estate all'insegna del divertimento, della passione, della felicità nei rapporti affettivi. Conoscerete nuove persone, farete nuove amicizie e nuovi incontri anche a livello sentimentale con Giove in sestile al vostro Sole. Se siete in coppia aspettatevi un periodo molto sereno, in cui consolidare la vostra passione, i vostri sentimenti.

Lavoro - denaro bilancia estate 2014: cosa volete di più. Avete avuto Marte nel vostro segno per molti mesi di quest'anno ed il suo influsso vi ha portato tanta energia, tanta voglia di fare. Avrete forse sistemato faccende professionali rimaste in sospeso dal secondo semestre del 2013. Ebbene l'estate, anche se non vedrà più Marte nel segno, si prospetta molto calda con la possibilità di raccogliere i frutti del vostro impegno, dei vostri sacrifici fatti nei primi 6 mesi del 2014. Giove da Luglio formerà un sestile al vostro Sole e potrete così iniziare a mettere in campo nuovi progetti, nuove idee che potranno davvero risultare vincenti. Potranno esserci davvero diverse e proficue collaborazioni professionali che porteranno, con il tempo, incassi.

Fortuna - bilancia estate 2014: la vostra fortuna in questi mesi estivi si chiama Giove che tornerà a rischiarare diversi settori di vita e non è escluso che vi porti favori anche al gioco ma mi raccomando a puntare sempre poco. Ottime notizie possono giungere per quanto riguarda eredità, sblocco di questioni burocratiche, lasciti, prestiti quando oramai avevate perso le speranze.




Amore - scorpione estate 2014: l'estate non dovrebbe portarvi grandi scossoni in amore e negli affetti in genere. Dovrete contare sull'aspetto favorevole di Venere ad Aprile e quindi se dovesse nascere una storia in questo mese allora vivrete una estate positiva a livello sentimentale. Altrimenti da Giugno fino a Settembre non si prospettano grandi incontri sentimentali. Chi è in coppia quindi potrà vivere la sua storia al meglio ma chi non lo è troverà difficile conquistare.

Lavoro - denaro scorpione estate 2014: Saturno sarà nel segno ancora per tutto l'anno e quindi anche per l'estate 2014 rendendovela stressante anche se andrete in vacanza. Ma una volta passato il suo transito vedrete che successi vi aspetteranno. Intanto l'estate non si prospetta delle migliori infatti ma anche perchè Giove smette di formare il trigono al vostro Sole dal segno del cancro. Chi ha avuto ha avuto, chi ha dato ha dato. Se avete seminato bene negli ultimi sei mesi del 2013 e nei primi sei del 2014 ora potrete vivere di rendita soprattutto a livello lavorativo e quindi economico ma mi raccomando a non spendere troppo. Spese impreviste anche esose.

Fortuna - scorpione estate 2014: diciamo che l'estate non vi vedrà tra i protagonisti colpiti dalla dea bendata ed anzi fareste meglio a credere solo in voi stessi e nelle vostre qualità. Sembrerà che il fato si sia scordato di voi ma ricordatevi che la ruota gira e bisogna sempre aver fiducia.




Amore - sagittario estate 2014: anche voi, a partire da metà Luglio 2014, sarete colpiti dai benefici influssi di Giove dal segno amico di fuoco del Leone. Questo splendido trigono vi aprirà le porte per nuove conoscenze, nuove amicizie e nuovi amori, se lo vorrete. Se vivete uan storia sentimentale già molto buona e solida allora perchè non pensare di andare a convivere, di sposarsi, di avere un bambino ? Insomma sentirete forse l'esigenza di coronare un sogno d'amore con il vostro partner di sempre. I single invece possono andare alla conquista di diverse prede perchè saranno molto affascinanti e con l'ottimismo negli occhi. Uscite, frequentate locali perchè le conquiste potranno essere all'ordine del giorno.

Lavoro - denaro sagittario estate 2014: l'influsso di Giove dal Leone potrà certamente farsi sentire anche nel lavoro e nella professione con nuovi incarichi possibii, con mansioni importanti che vi potrebbero essere affidate da chi conta. Insomma riceverete quello che meritate e se non siete dipendenti ma liberi professionisti allora aspettatevi una grande rinascita con nuove strade possibili da percorrere, nuovi progetti, nuove collaborazioni ed un aumento dei clienti. Anche il settore denaro ne sarà beneficiato.

Fortuna - sagittario estate 2014: voi siete tra i segni beneficiati dalla dea bendata che potrà colpirvi davvero positivamente in tutti i settori ma soprattutto a livello economico. Vincite al gioco, eventi positivi in famiglia, questioni di eredità che si sbloccano, vendite di beni mobili ed immobili che non speravate più e tutto questo a partire da metà Luglio.




Amore - capricorno estate 2014: non siate testardi in amore e non mostrate a chi vi interessa la vostra corazza. Dovete imparare ad essere più dolci, malleabili, meno duri con voi stessi e nei confronti di chi potrà attirare la vostra attenzione. L'estate promette bene per gli incontri e per i single e vi aspettano anche molti inviti a feste, riunioni dove potrete incontrare qualcuno di interessante. Giove da Luglio non si opporrà più e le illusioni affettive che avete vissuto nell'ultimo anno svaniranno.

Lavoro - denaro capricorno estate 2014: siete stati illusi nell'ultimo anno anche nel lavoro e nella professione ma da Luglio la musica cambia e chi vi ha reso la vita difficile scomparirà. Sarete liberi di muovervi e il sestile di Saturno ancora dal segno dello scorpione vi aiuterà moltissimo a mettere le basi per idee e progetti vincenti. Sarà una estate da vivere finalmente in maniera del tutto serena avendo fiducia nel futuro perchè quello che costruirete ora si svilupperà al meglio più in la. Anche il settore denaro che ha visto numerose perdite e spese nel corso dei primi mesi, troverà respiro in estate.

Fortuna - capricorno estate 2014: possiamo dire che il periodo sfortunato è oramai alle spalle e lo sarà definitivamente da Luglio, quando l'opposizione di Giove al vostro segno finirà. La dea bendata inizierà a ricordarsi di voi ed inizierà a colpirvi positivamente, favorevolmente soprattutto nel settore lavorativo. Probabile qualche colpo di fortuna nel settore immobiliare con la vendita di un bene che avevate da tempo e di cui volevate disfarvene oppure potrete trovare una ottima offerta vantaggiosa per l'acquisto di una casa.




Amore - acquario estate 2014: l'anno in amore non è certo partito bene e nemmeno l'estate si prospetta delle migliori con Saturno che vi quadrerà ancora e chi è già in coppia potrebbe vedere scricchiolare la sua relazione se non è basata su un rapporto molto solido. Sconsigliato quindi fare nuove conquiste soprattutto se volete innamorarvi seriamente perchè le delusioni potrebbero essere davvero cocenti. Giove dal segno del Leone si opporrà e vi renderà la vita amorosa, affettiva piena di illusioni. Vedrete l'amore dove in effetti non c'è, dove magari c'è una semplice amicizia.

Lavoro - denaro acquario estate 2014: continua il blocco lavorativo anche in estate con Saturno che non vi permette di mettere in campo nuovi progetti e quelli che mettete non partono oppure partono male o addirittura terminano prima del previsto. Con Giove che passa in leone da Luglio avrete anche molte spese da dover affrontare e se non siete stati attenti risparmiatori in passato ne subirete le conseguenze. Non accettate proposte allettanti da chiuqnue perchè potrebbero nascondere illusioni. Questo comporta l'opposizione di Giove. Non investite assolutamente denaro o beni immobili in trattative molto rischiose.

Fortuna - acquario estate 2014: tra i segni che difficilmente saranno colpiti dalla madame Fortuna c'è proprio il vostro. Cosa volete. Saturno che quadra il vostro segno, Giove che si oppone ad esso non fa certo presagire una estate positiva, fortunata, con colpi favorevoli del destino. Sappiate attendere con calma e fate il meno possibile perchè prima o poi il fato si ricorderà di voi.




Amore - pesci estate 2014: Saturno sarà in scorpione ancora per tutta l'estate ed il resto dell'anno 2014 e nelle coppie porterà, continuerà a dare ancora molta stabilità che potrebbe concretizzarsi in una convivenza, in un matrimonio, nella decisione di allargare la famiglia. Chi non è ancora innamorato ed è alla ricerca di un partner avrà voglia di innamorarsi di persone forse più serie, più anziane di lui, insomma persone con esperienza. L'estate per i single potrà portare un amore poco passionale ma molto concreto, basato su sentimenti molto costruttivi. Le storie nate sotto l'influsso positivo di Giove dal segno del cancro continueranno bene anche dopo che il pianeta entrerà in leone a metà Luglio.

Lavoro - denaro pesci estate 2014: Saturno in scorpione trigonerà il vostro segno per tutta l'estate e se sarete ancora a lavoro nei quattro mesi centrali dell'anno allora aspettatevi conferme, realizzazioni, attestati di stima, proposte concrete di collaborazioni che potranno durare molto nel tempo, anche più di due anni. Possibile anche che la situazione economica possa migliorare con incassi costanti che vi permetteranno tranquillamente di risparmiare o di spendere in cose a voi necessarie.

Fortuna - pesci estate 2014: Giove vi avrà portato fortuna nell'anno passato con il suo sestile dal segno del cancro e quindi non dovete aspettarvi una estate con colpi casuali portati a voi dalla dea bendata. Tutto quello che vi capiterà sarà merito del vostro modo di fare. Comunque tutte le questioni legate alla casa potranno avere un benefico influsso.
(Fonte: Sito di Paolo Fox)

Interpretazione dei sogni. Ecco spiegato il significato dei nostri sogni. (Clicca l'immagine)

CLICCA L'IMMAGINE SOTTO E SCOPRI IL SIGNIFICATO DEL TUO SOGNO
▼▼▼▼▼▼▼

Il vecchio saggio Indiano. (Clicca l'immagine per leggere)


Un vecchio saggio indiano dava questo consiglio agli irruenti giovani della sua tribù: “Quando sei veramente adirato con qualcuno che ti ha mortalmente offeso e decidi di ucciderlo per lavare l’onta, prima di partire siediti, carica ben bene di tabacco una pipa e fumala.
Finita la prima pipa, ti accorgerai che la morte, tutto sommato, è una punizione troppo grave per la colpa commessa. Ti verrà in mente, allora, di andare a infliggergli una solenne bastonatura. Prima di impugnare un grosso randello, siediti, carica una seconda pipa e fumala fino in fondo. Alla fine penserai che degli insulti forti e coloriti potrebbero benissimo sostituire le bastonate. Bene! Quando stai per andare a insultare chi ti ha offeso, siediti, carica la terza pipa, fumala, e quando avrai finito, avrai solo voglia di riconciliarti con quella persona”.

Paradiso e inferno sono nelle tue mani. (Clicca l'immagine per leggere)


Dopo una lunga e coraggiosa vita, un valoroso samurai giunse nell’aldilà e fu destinato al paradiso.
Era un tipo pieno di curiosità e chiese di poter dare prima un’occhiata anche all’inferno.
Un angelo lo accontentò.
Si trovò in un vastissimo salone che aveva al centro una tavola imbandita con piatti colmi di pietanze succulente e di golosità inimmaginabili. Ma i commensali, che sedevano tutt’intorno, erano smunti, pallidi, lividi e scheletriti da far pietà.. «Com’è possibile?» chiese il samurai alla sua guida. «Con tutto quel ben di Dio davanti!». «Ci sono posate per mangiare, solo che sono lunghe più di un metro e devono essere rigorosamente impugnate all’estremità. Solo così possono portarsi il cibo alla bocca». Il coraggioso samurai rabbrividì. Era terribile la punizione di quei poveretti che, per quanti sforzi facessero, non riuscivano a mettersi neppure una briciola sotto ai denti.
Non volle vedere altro e chiese di andare subito in paradiso. Qui lo attendeva una sorpresa. Il paradiso era un salone assolutamente identico all’inferno! Dentro l’immenso salone c’era un’infinita tavolata di gente seduta davanti ad un’identica sfilata di piatti deliziosi. Non solo: tutti i commensali erano muniti degli stessi bastoncini lunghi più di un metro, da impugnare all’estremità per portarsi il cibo alla bocca. C’era una sola differenza: qui la gente intorno al tavolo era allegra, ben pasciuta, sprizzante di gioia. «Ma com’è possibile?», chiese stupito il coraggioso samurai. L’angelo sorrise: «All’inferno ognuno si affanna ad afferrare il cibo e portarlo alla propria bocca, perché così si sono sempre comportati nella loro vita. Qui al contrario, ciascuno prende il cibo con i bastoncini e poi si preoccupa di imboccare il proprio vicino».
Paradiso e inferno sono nelle tue mani oggi.

Competenze e Professionalità. (Clicca l'immagine per leggere)


Un Ingegnere viene chiamato da una grande holding per aggiustare un Pc molto complesso del costo di 12 milioni di Euro. Appena arrivato l'ingegnere si siede di fronte allo schermo, preme un paio di tasti, asserisce con la testa, mormora qualcosa a se stesso e spegne il Pc, estrae un piccolo cacciavite dalla tasca e dà un giro e mezzo a una minuscola vite. A questo punto accende il Pc e verifica che funziona perfettamente. Il Presidente dell’azienda, felicissimo, si offre di pagare il conto immediatamente. ’Quanto le devo?’ chiede. ’Sono 1000 euro’ risponde l’Ingegnere. ’1000 euro? 1000 euro per stringere una semplicissima vite? mi rendo conto che il computer vale 12 milioni di €, ma 1000€ mì sembra una cifra esagerata! pagherò solamente se manderà una fattura che giustifichi questa cifra!’ L'Ingegnere acconsente e se ne va. Il mattino dopo il Presidente riceve la fattura, la legge, e la paga senza lamentele. La fattura diceva:
SERVIZI EFFETTUATI:

-avvitamento vite 1€;
-sapere quale vite avviatare 999€ e una vita di studi.
SI GUADAGNA PER QUELLO CHE SI SA NON PER QUELLO CHE SI FA.

Manovre di disostruzione delle vie aeree nel lattante. (Video)

Ecco il video tutorial dell'"associazione 30 ore per la vita ONLUS" con testimonial Lorella Cuccarini che è anche socio fondatore dell'associazione.

Che cos'è una Mamma?..


Rititì lo vuoi saper tu Che cosa è una mamma? Nessuno, nessuno dei bimbi lo sa. Un bimbo nasce e …va. Lo sanno, ma forse, ma tardi quelli che non l’hanno più. Rititì che pensi e mi guardi, Rititì lo vuoi saper tu?
Una mamma è come un albero grande che tutti i suoi frutti ti da: per quanti gliene domandi sempre uno ne troverà. Ti da il frutto, il fiore, la foglia, per te di tutto si spoglia, anche i rami si taglierà. Una mamma è come un albero grande Una mamma è come una sorgente. Più ne togli acqua e più ne getta. Nel suo fondo non vedi belletta: sempre fresca, sempre lucente, nell’ombra e nel sol è corrente. Non sgorga che per dissetarti, se arrivi ride, piange se parti. Una mamma è come una sorgente. Una mamma è come il mare. Non c’è tesori che non nasconda, continuamente con l’onda ti culla e ti viene a baciare. Con la ferita più profonda non potrai farlo sanguinare, subito ritorna ad azzurreggiare. Una mamma è come il mare. Una mamma è questo mistero: Tutto comprende tutto perdona, Tutto soffre, tutto dona, non coglie fiore per la sua corona. Puoi passare da lei come straniero, puoi farle male in tutta la persona. Ti dirà: «Buon cammino bel cavaliero!» Una mamma è questo mistero.
(Francesco Pastonchi)

La storia e le origini della "Festa della Mamma"


Come ogni ricorrenza nel calendario, anche la Festa della mamma ha avuto la sua nascita, ma spesso e volentieri la storia sulla sua origine ha molte versioni, le così dette "leggende metropolitane". Questa festa, diffusa in tutto il mondo, ha un'origine antichissima… ma è stata codificata in tempi molto più recenti. Già gli antichi Greci dedicavano alle loro genitrici un giorno dell’anno, festeggiando la dea Rea, madre degli dei, da loro molto amata.

Feste in onore della nascita e della maternità venivano poi celebrate anche tra gli antichi Romani, che salutavano l’arrivo di maggio e della primavera con un’intera settimana di feste dedicate alle rose e alle donne… anche per festeggiare la rinascita della natura… Come i romani, anche gli antichi Umbri, a maggio, ricordavano la dea dei fiori e regalavano rose alle loro amate.

Una ‘Festa della mamma’, veniva celebrata anche nell’Inghilterra del 1600. Nel XVII secolo infatti, in Gran Bretagna, la quarta domenica della Quaresima, veniva celebrato il ‘Mothering Sunday’, il giorno in cui chi lavorava lontano da casa poteva tornare dai genitori e onorare la propria madre, offrendole il dolce ‘Mothering cake’.

La festa originariamente tutta pagana, con il diffondersi del cristianesimo, venne acquisita anche dalla Chiesa, divenendo il giorno in cui si celebrava la "Madre della Chiesa: forza spirituale della vita e protezione dal male", ma anche la propria madre terrena.

Ma la vera "madre"… della FESTA DELLA MAMMA.... ovvero la creatrice… dell’evento che viene festeggiato in tutto il mondo, fu una donna americana: Ana Jarvis. La scelta della della 2° domenica di maggio era avvenuta in un primo momento per festeggiare la pace... ma poi Ana Jarvis, nel 1907, per ricordare l’anniversario della morte di sua madre (un attivista a favore della pace), persuase la sua parrocchia a Grafton, nel West Virginia, a celebrare l’evento la seconda domenica di maggio.

L’anno successivo tutti gli abitanti di Philadelphia si misero a scrivere a ministri ed a grandi personaggi dell'epoca per proporre quel giorno come festa nazionale, e già dal 1911 l’usanza incominciò a diffondersi in quasi tutti gli Stati americani. Sul finire del 1914, il Presidente degli Stati Uniti Woodrow Wilson ufficializzò la festa come festività nazionale, da tenersi ogni anno nella seconda domenica di maggio.

Pian piano questa festa laica ed amatissima si è diffusa in buona parte del mondo... In questo giorno le mamme di quasi tutto il mondo ricevono doni e fiori dai loro figli, a testimonianza del loro affetto e della loro riconoscenza.

Ma, in questo lieto giorno, in cui le mamme sono circondate da amore, affetto e piccole attenzioni si dovrebbe anche riflettere sulla figura ed il ruolo della “mamma” nella nostra società… che ahimé, esaltata a parole…, viene invece con leggi e comportamenti in realtà sfruttata e maltrattata.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...